giovedì 28 maggio 2015

Recensione: "Graffiti Moon" di Cath Crowley

Buon pomeriggio a tutti! Per oggi avevo in mente di pubblicare la recensione di "An Ember in the Ashes" o di "The Darkest Minds" ma tra ieri e stamani ho letto un libro stupendo che mi ha letteralmente conquista e tra un'ora di studio e l'altra avevo già finito di buttar giù la recensione. Perciò eccomi qui, con i miei piani stravolti, a parlarvi di un libro autoconclusivo di genere contemporaneo che consiglio a chiunque: "Graffiti Moon" di Cath Crowley. Il livello di inglese è piuttosto semplice perciò anche chi non ha mai letto in lingua potrebbe farci un pensierino. 
ps. I dati che vi mostro sotto sono relativi all'edizione americana. Quella originale australiana non l'ho trovata su amazon. 
pp.s. Oggi è l'ultimo giorno per votare per il Dreamcast di questo mese dedicato a "Tutto ciò che sappiamo dell'amore", perciò chi di voi non lo avesse ancora fatto si affretti, sopratutto perché c'è in ballo uno spareggio =D (post qui e qui).
ppp.s. Ho scoperto che nel 2011 è stato portato anche in Italia dalla Mondadori, purtroppo però adesso è quasi impossibile trovarlo in libreria perché è andato fuori catalogo. Comunque vi lascio qui il link alla scheda dell'edizione italiana.

Autoconclusivo [eng]
EditoreAlfred a Knopf
Prezzi: QUI
Pagine: 259

Trama: L'ultimo anno di scuola è finito e  Lucy ha in mente il modo perfetto per celebrarlo: stasera, lei troverà Shadow, il misterioso artista di graffiti, le cui opere appaiono in tutta la città. Lui è lì fuori da qualche parte - spruzzando colore, dipingendo uccelli e un cielo azzurro nella notte - e Lucy sa che un ragazzo che dipinge come Shadow è qualcuno di cui potrebbe innamorarsi. Innamorarsi davvero. Invece, Lucy rimane bloccata ad una festa con Ed, il ragazzo che ha cercato di evitare dopo l'appuntamento più imbarazzante della sua vita. Ma quando Ed dice di saper dove trovare Shadow, partono immediatamente per una ricerca, per le strade della città, che dura un'intera notte. E quello che Lucy non può vedere è ciò che si trova davanti ai suoi occhi. (tradotta da me).

Il mio pensiero:  “Graffiti Moon” è uno di quei libri che prendi in mano senza essere minimamente consapevole del tesoro che in esso è racchiuso. Una piccola perla che mai mi sarei aspettata di trovare tra queste pagine. Ancora mi domando come abbia potuto aspettare così a lungo prima di leggerlo!
Si tratta di un libro bellissimo, che narra di una storia meravigliosa e perfetta in ogni sua più piccala sfumatura. Un alternarsi di due PoV tra loro molto diversi, ma allo stesso tempo simili e complementari, come due facce di una stessa medaglia. Punti di vista intervallati qui e là da piccoli, preziosi frammenti di pensieri di uno degli altri personaggi, Leo. L’intera opera è un vero e proprio elogio all’arte in tutte le sue varie forme. Pura poesia, la quale si riversa nel lettore sia attraverso le parole dei personaggi, che i colori dei graffiti che ricoprono i muri della città. Lo stile stesso dell’autrice ha un ritmo che incanta, soprattutto quello che adotta nel descrivere i pensieri di Ed, il protagonista maschile. Il modo che lui ha di vedere il mondo, attraverso ombre e colori e il modo in cui trasforma queste sensazioni in idee e concetti è davvero poetico.
L’intera storia si svolge nel corso di una sola notte, ma le cose che accadono in queste poche ore e le cose che vengono dette, trascendono i limiti dello spazio e del tempo, permettendo a chi legge di conoscere l’intera vita, i sogni, le delusioni, le speranze e il carattere di ognuno dei personaggi. Una caratteristica non da poco per un libro. Ed è proprio questa peculiarità ad aver fatto sì che ogni personaggio trattato, anche il più marginale, sia indimenticabile.
I migliori, anche se non è così semplice classificarli, dal momento che ognuno a suo modo è speciale, sono però i due protagonisti, Ed e Lucy. Un ragazzo perso. Spaccato a metà tra le sue insicurezze, le difficoltà della vita (che siano esse economiche o scolastiche) e la libertà che prova mentre esprime se stesso attraverso la pittura. Il modo migliore che conosce per dire quello che passa realmente nella sua testa ed esternare tutte le sue emozioni. Con la scomparsa, due mesi prima, di una persona a lui molto cara, il suo mentore e la sua ancora, si sente adesso scivolare sempre più alla deriva, perdendo poco a poco ogni fiducia in se stesso. Lucy invece è una ragazza che ma ama sognare ad occhi aperti, con alle spalle una famiglia non del tutto convenzionale. Sognatrice, ma con un carattere d'acciaio. L'arte è la sua vita, il suo rifugio e l’aria che respira. Sogna l’amore vero, quello che manda scintille in tutto il corpo alla sola vicinanza della persona amata. Sogna qualcuno con cui poter parlare liberamente e condividere le sue passioni. Sogna qualcuno come quel misterioso artista, Shadow, che nessuno conosce. Colui che lascia pezzettini di sé nascosti in ogni spruzzo di colore di quei graffiti disseminati ad ogni angolo della città. Una figura più mitica che reale.  
“Graffiti Moon” è un libro molto scorrevole, che sa come farsi amare e che, sotto un velo di semplicità e un pizzico di comicità, nasconde grandi insegnamenti sulla vita. 


5 margherite!

6 commenti:

  1. La tua recensione mi piace tantissimo, e sono anche curiosa di leggere questo libro. Visto che ho intenzione di riprendere con la lettura in lingua, questo potrebbe essere un'ottima opportunità per farlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona :D
      Questo libro mi è piaciuto tantissimo e non posso fare a meno di consigliartelo, sia per il libro in sé ma anche come buon punto di partenza per riavvicinarti alle letture in lingua. è molto scorrevole e si lascia leggere molto velocemente :)

      Elimina
  2. Non avevo mai sentito parlare prima di questo libro, ma dalla tua recensione si capisce quanto tu l'abbia amato e quindi sono curiosissima di leggerlo :) per di più, non essendo una cima in inglese, se é facile da leggere, tanto meglio! Sto proprio cercando dei libri così, scorrevoli e semplici, ma appassionanti, per le mie letture in lingua :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi è piaciuto davvero tanto. Un bellissimo libro autoconclusivo. Se quello è ciò che cerchi allora credo proprio che questo libro sia perfetto. Te lo consiglio di sicuro e si presta davvero bene come lettura estiva =) Quando lo leggerai poi fammi sapere cosa ne pensi ;D

      Elimina
  3. ciao,

    se hai amato Graffiti Moon, ti segnalo che uscirà presto per DeAgostini una nuova, bellissima storia della stessa autrice: Words in Deep Blue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sì, il libro lo conosco, ce l'ho in wishlist e mi ispira tanto. Però non sapevo che uscisse con la DeAgostini! Grazie per la dritta :)

      Elimina